Numero6 – Extended Play EP

numero6 - extended play

numero6 - extended playDopo “Dovessi mai svegliarmi”, l’ultimo album pubblicato quattro anni fa, i Numero6 si preparano e ci preparano alla prossima e imminente vera e  propria uscita discografica; sì, perché negli anni passati non son stati mica fermi: un EP, “ Quando arriva la gente si sente meglio” (scaldandonci grazie anche alla presenza importante di Bonnie Prince Billy) e un album narrativo insieme ad Enrico Brizzi, stiamo parlando di “Il pellegrino dalle braccia d’inchiostro”. Arrivati a fine 2010 prepariamoci per “I Love You Fortissimo”, ma non prima d’aver ascoltato questo nuovo EP intitolato semplicemente “Extended Play”.

L’EP in questione contiene quattro brani che si lasciano ascoltare con immensa semplicità. Sin dal primo pezzo, “Pronti per l’inverno”, si nota la personalità convinta e al tempo stesso posata di Bitossi; liriche le sue che combaciano perfettamente con il sound scorrevole e liscio, ma mai scontato e meccanico. Un qualcosa che mette le mani tra pop e rock, come si nota soprattutto in “Due giganti”: chitarra acustica alle spalle con i soliti giochi d’elettrica a sostenere un testo proprio rabbioso come la musica. Parole sui rapporti che, giornalmente e non, si hanno con il prossimo. Particolare “Il regno dei no”, con il suo ritmo travolgente e con un intermezzo vagamente introspettivo dove domina la tastiera dal piglio quasi prog. Monocorde e insistente l’ultimo brano, “Semplice”, senz’altro il più digitale dei quattro presenti.

Per ora direi di risparmiare il fiato per novembre, quando sarà disponibile il nuovo vero e proprio album di una delle band più dinamiche e convincenti della musica indipendente italiana.

Davide Ingrosso

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *