I Gandhi’s Gunn sono morti, lunga vita agli Isaak

Lo stoner rock dei genovesi Gandhi’s Gunn è pronto a respirare una nuova aria, a cominciare dal cambiamento del nome del progetto in Isaak, ma in particolar modo con un contratto della durata di due album con la Small Stone Records, proposto dal fondatore e proprietario Scott Hammilton in persona. Oltre alla ristampa di “The Longer the Beard, the Harder the Sound”, con in più qualche inedita bonus track, la band ha annunciato un nuovo full length per la fine del 2013 e, sempre per tale annata, lo svolgimento del loro primo tour europeo, che li vedrà affiancati da un’importante band americana.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *