Thony – Birds

thony - birds

La pellicola virziana “Tutti i santi giorni” le ha dato una grande spinta. Ma Federica Victoria Caiozzo, in arte Thony, tra qualche demo e quel “With the Green in My Mouth” che ha visto la pubblicazione solo in rete, è nella voce che ha la sua caratteristica base, che non passa facilmente inosservata. Se questo “Birds” sia da considerare o meno il suo esordio ufficiale poco importa, perché è il raggiungimento di un nuovo sbocco, suddiviso in quattordici momenti, per lo più brevi, dove si mescolano dolci ballate folk d’autore cantate da una voce calda e affascinante, a metà tra Cat Power (Promises, Flower Blossom), Rachael Yamagata (Time Speaks, Dim Light) e addirittura PJ Harvey (la title-track e Sam, l’una l’opposta dell’altra), su arrangiamenti minimali, a tratti giocosi (Quick Steps), senza nulla togliere a dei toccanti intermezzi strumentali (Blue Wolf, Near to Zero, Birds Interlude) dove la chitarra della stessa si fonde con un contributo non da poco conto come quello di Leonardo Milani e Andrea Ruggiero, rispettivamente tastiere e violino. Tutti elementi che, visto l’ottimo livello di un’opera del genere, confermano il fatto che di Thony ne sentiremo ancora parlare, molto presto.

Gustavo Tagliaferri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *