Ninos Du Brasil – Muito N.D.B.

Estrapolare il bello delle feste latino-americane, portarlo all’interno dello stivale e rivestirlo in chiave moderna evitando di snaturarlo dalle proprie origini. È ciò che coinvolge Nicolò Fortuni, l’artista visivo Nico Vascellari e Riccardo Mazza, una vita passata tra With Love, Smart Cops e A Flower Kollapsed, nella stessa cerchia recante il nome di Ninos Du Brasil, portando i ragazzi all’interno di una bolgia caleidoscopica, un Carnevale più vicino all’ambiente delle discoteche che al fragore dei marciapiedi. Basterebbe il titolo, del resto: “Muito N.D.B.“, un teletrasporto che già si avverte dal passaggio che collega l’adunata di tamburi di Tamborins Na Selva al downbeat di Cieencias Ocultas, con un tiro maggiormente alzato in Hysà, per non parlare di una Chamada Dinghe Dinghe che ha l’effetto di certi riempipista degli anni ’90, l’urlo africano, dalla strada, che contraddistingue Abacaxi Nas Coxas o la cadenzata Rebanho Espectacular, ma in particolare il ritmo di samba che contraddistingue il singolo Tuppelo e Pandeiro Sinch, senza mai venire a noia. E una volta accortisi che un simile tripudio fa il botto anche al di fuori della musica, è chiaro come con i Ninos Du Brasil la festa sia qui, eccome se lo è. Muito, muito gustosa.

Gustavo Tagliaferri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *