Numero6 – Per il rock’n roll EP

numero6

Numero6 - Per il rock'n roll EPVerrebbe da pensare, ad una fugace occhiata rivolta verso la copertina, che un mood di stampo psichedelico, in connubio con l’altra faccia della santità, abbia bussato con lo scopo di fare festa in casa Numero6. Ma, conoscendo i ragazzi, è chiaro come una svolta meramente incentrata su ciò sia difficile, perlomeno conoscendo quella che è la loro indole, e soprattutto a più di un anno di distanza da quel “Dio c’è” che ce li ha riconsegnati in piena forma. Pertanto, lo spirito della band di Michele “Mezzala” Bitossi, anche alla luce di un recente cambio parziale di formazione, non cambia, e il contrastante titolo di un EP del genere lascia ben intuire: “Per il Rock’n Roll“, ma rock’n’roll inteso non necessariamente come genere, ma come modo di agire, di essere, riscontrabile anche attraverso pochi minuziosi particolari. Se la title track sembra capovolgere i Ramones di I Wanna Be Sedated filtrandoli attraverso quella chiave pop tanto cara ai nostri, portando ad un risultato godibilissimo, altrettanto funzionante è l’eco di Morrissey presente in A casa di una dark, dove la smithsiana Frankly, Mr. Shankly sembra fondersi ai Beatles di “Help!”. Maggiormente fedeli allo spirito Numero6 risultano invece essere i fatti di cronaca di L’uomo di cui parlo io ed in particolare la solitaria Canzone senza ritegno, con qualche richiamo al periodo “Iononsono” per nulla fuori luogo. Come non certo scontato è cotanto EP, ennesima dimostrazione di come le novità in casa Bitossi siano sempre molto gradite, non solo per il rock’n’roll.

Gustavo Tagliaferri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: