Starfuckers, ristampa in vinile per “Infrantumi”

Starfuckers

Nell’estate del 1997 un lavoro come Infrantumi, dopo Sinistri, aveva dato un’idea di cosa volesse significare, per gli Starfuckers, fare musica basando le proprie intenzioni sui silenzi, sulle ripetizioni, sulle destrutturazioni servendosi di una vasta gamma di strumenti a portata di mano, con l’assistenza di amici quali Emidio Clementi, Vittoria Burattini, Egle Sommacal, Marcella Riccardi, Gianni Ginesi. Il 25 febbraio, a nemmeno vent’anni di distanza, tale disco ha visto nuovamente la luce, grazie ai ragazzi di CORPOC, autori di una ristampa in vinile in tiratura limitata, fatta di 300 copie numerate con copertina ed inserti serigrafati a mano.

Ascolta Infrantumi:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *