Giancane – Una vita al top

Giancane - Una vita al top

GiancaneGoodfellas, 11 t.

Giancane, al secolo Giancarlo Barbati Bonanni, è tornato al tramonto del 2015 con Una vita al top, naturale evoluzione dell’EP pubblicato nel 2013. Sono solo quattro gli inediti, fra cui la title track, è presente una cover di Lunedì di Vasco Rossi, ma lo stile rimane esattamente lo stesso col quale l’artista romano si era presentato. Il suo nuovo disco è una feroce invettiva contro le contraddizioni della modernità, una filippica volta a dipingere i vizi e il degrado della nostra società e le nevrosi dell’uomo moderno. In Una vita al top c’è molto dell’abitante della metropoli che osserva con occhio severo e stigmatizza il tutto con parecchio sarcasmo e, non di rado, un linguaggio colorito. Ma Giancane sussurra la sua rabbia poggiandosi su un letto di delicatissimo folk, dipinge la vacuità delle ossessioni che ci accomunano come uomini degli anni dieci scagliando parole come fossero dardi e intessendo trame dal piglio country e gli echi patchanka. La giustapposizione di un sound tendenzialmente vivace e allegro e di testi di denuncia può apparire stridente, ma la realtà è che Una vita al top funziona e trova proprio in questo tipo di legame un ulteriore punto di forza. Il disco scorre fluido e si lascia ascoltare tutto d’un fiato: non c’è un pezzo che spicchi sugli altri, ma il sostanziale equilibrio rende l’ascolto molto piacevole e fruibile anche nell’immediato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: