Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime” (cit.Victor Hugo).

Tra gli artisti che hanno avuto un forte anelito espressivo nel campo artistico ritroviamo il soprano Lucia Aliberti una delle più note cantanti d’Opera che ha celebrato 40 anni di carriera internazionale a Berlino e nell’occasione ha ricevuto il prestigioso premio “Bellini d’Oro” dopo il Concerto alla Gendarmenmarkt.

Lucia Aliberti – Il video dei 40 anni di carriera:

La città di Berlino ha sempre avuto particolare rilevanza per Lucia Aliberti perché proprio a Berlino ha iniziato la sua carriera internazionale alla Deutsche Oper come protagonista dell’opera “Lucia di Lammermoor” di Donizetti ed ebbe un tale successo che anche il Maestro Herbert von Karajan andò ad ascoltarla e dopo la seguì con grande attenzione. Proprio l’Opera “Lucia di Lammermoor” è diventata poi il suo cavallo di battaglia che, più tra tutte le opere di Belcanto interpretate, ha cantato nei maggiori Teatri d’Opera del mondo : dal Teatro alla Scala di Milano, al Covent Garden di Londra,al Metropolitan di New York,al Colon di Buenos Aires,alla Staatsoper di Vienna,alla Opernhaus di Zurigo,alla Bayerische Staatsoper di Monaco,alla Hungarian State Opera House Budapest,alla Schauspielhaus di Salisburgo,ecc.

Per la celebrazione dei 40 anni di carriera Lucia Aliberti ha pubblicato un video che riassume e sottolinea tutte le abilità tecniche e vocali e le esperienze dell’artista che ha interpretato quasi tutte le opere del Belcanto ottocentesco, esibendosi anche per Reali, Capi di Stato, per Papa Wojtyla in occasione del Giubileo mondiale delle Famiglie in Vaticano e per tante altre personalità internazionali.

Lucia Alberti si è diplomata al Conservatorio con il massimo dei voti. Durante la sua formazione l’artista si è dedicata oltre che al canto anche allo studio di tanti strumenti musicali come pianoforte,violino,fisarmonica,chitarra,ecc. ed ha composto brani per canto, pianoforte, flauto, violino, clarinetto.

Giovanissima, dopo avere vinto il concorso Enal e quello di Spoleto ha iniziato la sua carriera con “La Sonnambula” di Bellini al Festival di Spoleto con la direzione di Giancarlo Menotti.

La sua formazione musicale ,la spiccata personalità unita ad una grande volontà l’hanno portata ad esibirsi nei maggiori Teatri d’Opera e Concert Hall del mondo. E’ stata la Guest Star per grandi eventi internazionali tra i quali : UNESCO, UNICEF, Charity Galas, UNITALSI, Special Event e Gale.

Oltre al già menzionato Premio Bellini in onore della sua carriera, l’Aliberti è stata ,altresì,premiata col Goldene Feder ad Amburgo, col Premio Callas a Milano e l’Iso d’Oro a Graz.

Lucia Aliberti per le sue caratteristiche artistiche, è stata definita “Primadonna assoluta” del repertorio belcantistico.

E’ considerata una tra le più apprezzate rappresentanti nel mondo dell’Opera e la sua tecnica vocale, oltre alla professionalità e la profonda competenza musicale, le hanno dato numerose opportunità di esplorare altri generi musicali anche nel crossover con Artisti come Michael Bolton e Andrea Bocelli.

Il video recentemente pubblicato testimonia e riassume momenti salienti e significativi della lunga carriera professionale di questa poliedrica artista.

www.luciaaliberti.it